I MIEI LIBRI, I MIEI PENSIERI, IL MIO MONDO

LA SOLITUDINE DI ELAINE

(…) La mente correva costantemente ad Andrew: le mancava molto, quella sera.
Facile dire, come aveva detto lui, ‘non mi sento più solo’.
Vero, non era un effettivo e proprio baratro di solitudine, c’era davvero la consolazione del fatto di avere la certezza che i loro pensieri erano sulla stessa linea d’onda, ma … se fossero stati insieme, sarebbe stata un ben altro tipo di serata.
Rimase con gli occhi chiusi, cercando di fare il punto della situazione.
Negli anni che aveva dovuto vivere da sola e crescere Nicholas solo con le sue forze, era cambiata molto: ora cercava sempre di razionalizzare tutto ciò che le accadeva, ma razionalizzare la riapertura della sua storia con Andrew era davvero un po’ difficile.
(…)
Quindi? Quel ‘quindi?’ se lo ripeté per almeno dieci volte, senza riuscire a proseguire e a darsi una risposta.
L’unica sensata che riuscì a produrre, fu che la loro relazione sarebbe diventata una relazione molto -troppo forse- telefonica, fatta di chiamate ed sms.
Possibilità di vedersi? Scarsissime, fu la sincera risposta che riuscì a darsi.
Beh, sicuramente era meglio del nulla in cui si era costantemente sentita negli ultimi cinque anni.(…)
*
G.Freeman
Sotto Il Cielo Della Scozia
*
                                                                           
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: